sickness

Certo che quando stai non proprio benissimo fisicamente il mondo acquista un nuovo (dis)ordine.

Ho mal di gola. Sorvolerei sui motivi che mi hanno portato ad averlo e vi consiglierei solo di coprirvi la gola ed il petto mentre scendete in bicicletta a 50 km/h da un maledetto colle pescarese che vi ha fatto vedere la Madonna mentre lo salivate.

Quando ho mal di gola faccio più o meno sempre le stesse, collaudate, familiari cure: propoli, miele, sciroppo/intruglio di mamma con mela renetta e frutta varia e sciarpe smisurate. Sì, lo so, dicono che le sciarpe non vanno portate, ma a me piacciono.

La cosa brutta è che mi prende talmente tanto male il fatto di parlare con difficoltà, che allora mi trovo a ragionare sull’inutilità della comunicazione verbale. Ci siamo tutti troppo abituati: telefono, prendiamoci un caffè, sentiamoci su skype, whatsappiamoci, mandiamoci le mail, i messaggi su fb e compagnia bella. Però cheppalle. Io a malapena mi sopporto da sola, figuriamoci se ho voglia di parlare col resto del mondo.

Sì, che poi vabbeh, sto scrivendo un post sul mio blog, quindi è tutto un po’ ossimorico. Perdonatemi lo sfogo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s