variations

Glenn Gould, da vedere al pianoforte è abbastanza un rebus.

Lo vedi, con la sua seggiolina tagliata, quelle mani che, non si sa come, non si intralciano con il suo viso, mentre le labbra si muovono come fanno quelle di un ignorante in musica, come potrebbero fare le mie mentre cerco di seguire una musica che ascolto, nel tentativo inutile di farla mia.

Le Variazioni Goldberg sono, da profana, un po’ toste da seguire. Ma sto cercando di fare un esercizio e dedicarmi all’ascolto di musica, come se sentissi che fa bene al mio cervello intasato. Insomma cerco di beneficiare dell’effetto Mozart, per quello che può valere.

Gould sembra un bambino, che scopre di poter creare, alla sua altezza, suoni con uno strumento enorme, che suona sotto le sue manine inesperte, non è scontato, non è univoco, non crea per se, crea per quello che ha. Una nota dopo l’altra, senza perdersene una, in un esercizio che rasenta la sublimazione. È tenero vedere come si piega, è unico sentire, oltre al suono, un bisbigliare, che alla fine entra a far parte dell’opera, come fosse una partitura non scritta, un elemento soprasegmentale che non cambia il significato, ma gli dona una profondità diversa.

La pazzia umana è una ricchezza, senza dubbio. Né il più timido dei timidi, né il più estroverso degli estroversi hanno qualcosa da perdere ad essere come sono. Spesso ci troviamo a dover venire a patti con gli altri, a cambiarci un po’, perché “per stare insieme” bisogna limarci, zittirci, o migliorarci, ingrandirci. Nudi non andiamo bene, dobbiamo vestirci di quello che ci sta intorno. Il folle, sin dalle favole che ci raccontano da bambini, è il nudo, il fuori dagli schemi, che, però, guardampo’, vede gli altri più chiaramente.

Gould oggi mi ha fatto riscoprire che nudi andiamo bene comunque.

E quegli ultimi sette minuti sono infiniti. Una passione, un ultimo vezzo di follia.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s